Voli aerei per Pantelleria: istruzioni per l’uso

voli per pantelleria

Dovete sapere che l’argomento che tratta i voli aerei per Pantelleria è uno di quelli, insieme ai capperi all’origano ed al passito, che appassiona di anno in anno tutti coloro che in modo diretto o indiretto hanno rapporti con questa isola del mediterraneo.
Noi ovviamente ne siamo coinvolti dal punto di vista turistico, sapendo che se non si può far arrivare bene (leggete comodamente) e velocemente (leggete voli diretti) i viaggiatori che scelgono Pantelleria come metà delle proprie vacanze, tutto il meccanismo coinvolto ne soffre parecchio.

Prima di addentrarci nello specifico, vorrei fare una breve premessa.
Personalmente credo che focalizzarsi unicamente nei voli diretti è poco corretto: Pantelleria è un’isola periferica del Mediterraneo e la sua bellezza e fascino sono in parte dovuti a questa sua remota posizione.
Inoltre Pantelleria è collegata giornalmente – e per tutto l’anno,  con ben quattro voli da/per Palermo e Trapani (L’isola di Formentera che aeroporto non ha, fa della sua posizione “sfortunata” un punto forte della sua comunicazione turistica…guardate il sito ufficiale dell’isola di Formentera).
Se è vero che ciò che conta è il viaggio e non la meta, allora pensiamo anche che il volo con scalo non è solo una “perdita di tempo”, ma forse potrebbe essere un’occasione per visitare Palermo o Trapani ed i loro dintorni. Considerando anche che le due città siciliane sono collegate con tante città italiane con voli low cost.
Ed evitando il sabato e la domenica potete risparmiare un bel po di soldini. Lo sapevate che con noi potete iniziare la vacanza in qualsiasi giorno della settimana? Qui potete cliccare e leggere l’annuncio!

Fatta questa premessa, è chiaro che un’economia turistica è basata sui voli per raggiungere la meta…noi “operatori di terra” speriamo ogni anno di avere una programmazione aerea e relative tariffe che stimolano i viaggiatori cercando di non farsi “eliminare” dalla concorrenza di altre mete mediterranee.

A Pantelleria vi è un consorzio turistico che da anni organizza i voli charter diretti da Milano, Bergamo, Bologna, Venezia e Roma (leggete l’articolo sui voli charter per Pantelleria qui) e che da tempo ormai tenta di allargare la stagione turistica facendo iniziare i voli a fine maggio e prolungandoli fino al mese di Ottobre.
I voli charter sono pressoché utilizzati per i “pacchetti turistici” alberghieri o di case vacanze e sono prerogativa per legge delle agenzie di viaggio dove potete acquistarli.
Però se siete viaggiatori indipendenti e non volete legare al volo aereo un determinato alloggio, sappiate che noi possiamo prenotare per voi il solo passaggio aereo e quindi scegliere un nostro dammuso…interessante no?
La disponibilità è limitata e quindi bisogna far in fretta, chiedeteci maggiori informazioni da questa pagina (cliccate senza esitazioni) mentre la pagina dove consultare orari e tariffe è questa qui!

L’alternativa ai voli charter diretti per Pantelleria sono i voli di linea stagionali offerti da diverse compagnie. E qui vorrei togliermi qualche sassolino dalla scarpa!
Come viaggiatore in primis, ma, evidentemente, come piccolo operatore la politica della nostra cosiddetta compagnia di bandiera è assolutamente insopportabile.

Alitalia da anni ormai diminuisce sempre più la stagionalità dei suoi voli da Milano Linate e da Roma Fiumicino.
Quest’anno inizierà i collegamenti diretti il 2 Luglio e li terminerà il 28 agosto…E’ così che i nostri “capitani coraggiosi” pensano di sviluppare il turismo in zone naturalmente vocate?

Possiamo discutere quanto vogliamo sulla capacità o meno dell’imprenditoria meridionale a sviluppare un prodotto turistico all’altezza, ma non rendersi conto che sia dal punto di vista climatico che dalle testimonianze storico-culturali il sud e le sue isole dovrebbero avere una stagionalità di almeno 6 mesi da maggio a ottobre, non è ottusità da parte di Alitalia, è speculazione bella e buona per dei miseri profitti!

L’ho detto, condannatemi!

Di contro vi è una compagnia spagnola, la Volotea, che invece, a mio parere, sta “scommettendo” su Pantelleria, offrendo voli diretti da Bergamo e Venezia che iniziano a fine maggio e si prolungano fino alla metà di ottobre. Con la filosofia del low cost, qui chi prenota con anticipo riesce a risparmiare abbastanza, può comprare anche una sola tratta…insomma si flessibilizza molto la scelta del viaggiatore e tutti rimangono contenti!

Poi vi è la Blu Express. In teoria anche per loro vale il discorso di Alitalia in merito alla ampiezza della stagionalità dei voli. Però loro innanzitutto hanno avuto la buona idea di volare nei giorni feriali anziché congestionare ancor di più il fine settimana e comunque iniziano il 24 giugno da Bergamo e terminano il 16 settembre, affiancando a questo volo anche quello da Fiumicino dal 15 luglio al 16 settembre. Dei prezzi non ne parliamo…
E’ ideale per chi vuol fare un lungo week end fuori dal fatidico mese di agosto e per chi vuole risparmiare un po di soldi.

Qui di seguito vi do una idea di costi delle compagnie fin qui menzionate, simulando una prenotazione fatta in data odierna mentre scrivo per un soggiorno dal 2 al 9 luglio e nella settimana più calda dell’anno, quella di ferragosto:

Tutti i prezzi sopra esposti sono prezzi con solo bagaglio a mano. Alitalia e Volotea chiedono un supplemento di Euro 30 per il bagaglio in stiva, Blu Express ne chiede Euro 40

Insomma spero di aver dato un quadro chiaro sulle diverse scelte per arrivare sull’isola ed a noi non resta che aspettarvi al sole di Pantelleria o leggere i vostri commenti che vorrete lasciare!

2 Responses to “Voli aerei per Pantelleria: istruzioni per l’uso”

  1. wilma scrive:

    Tocchi un tasto dolente quando parli delle tariffe per raggiungere Pantelleria. Io scenderò a maggio per 10 giorni quindi farò un volo con sosta a Palermo. Volo andata e ritorno Roma Palermo 33 euro, volo Palermo Pantelleria andata e ritorno 136 euro.
    C’è qualcosa che non mi torna, se qualcuno me lo spiega…

    • Giovanni scrive:

      Che dire…che forse le destinazioni più belle costano di più? Troppo semplice e poco veritiero…la verità è che le destinazioni più periferiche non sono commercialmente appetibili e, nonostante il finanziamento dello stato alla compagnia per coprire tale tratta, garantire questo collegamento ha dei costi superiori…certamente una volta atterrati ci si rende conto che per l’isoletta si sopporta tutto questo ed altro ancora ;-)

Lascia una risposta