Di là dal fiume tra gli alberi

Il rischio di pensare che il mondo sia bello lo dobbiamo correre, tutti, ogni giorno.
È un dovere che deve assisterci in ogni scelta che facciamo, perché altrimenti non avremmo pace.
È un rischio alto per cui vale la pena combattere col mondo interno ed esterno.
Il rischio di pensare che il mondo sia fatto di COSE BELLE è del tutto evidente.
E a questo rischio non bisogna opporsi ma abbandonarsi come si fa con l’emozione del primo vagito di un neonato.
Il rischio di credere che al peggiore dei mali esista una fine è un dovere morale che bisogna imporsi.
Basterà affacciarsi alla finestra del mondo e guardare i nostri figli, vedere albeggiare e pensare che “di là dal fiume tra gli alberi” ci aspetta il nostro futuro migliore.
Foto di Giovanni Matta

Condividi